Connettiti con noi

Hanno Detto

Sampdoria, Lanna: «Sabiri? Faggiano è stato bravo. Ora testa all’Inter»

Pubblicato

su

Sampdoria, Lanna ha fatto il punto a margine del Torneo Ravano sulla squadra blucerchiata: le sue parole

Marco Lanna, presidente della Sampdoria, ha fatto il punto a margine del Torneo Ravano sulla squadra blucerchiata: le sue parole a tuttomercatoweb.com.

RAVANO«È un torneo che ha valori nati nell’85 e che continua a portare avanti, un torneo importante. La Sampdoria sarà sempre al fianco di questa famiglia, questo torneo non può assolutamente mancare nel mondo blucerchiato. Quando sono arrivato ricordo le tribune di Marassi con 2500-3000 tifosi e qualcosa bisognava fare per riavvicinare la gente alla società. Abbiamo fatto il possibile, non tanto, ma con covid e risorse finanziare limitate non era facile. La gente ha capito ed è venuta ad aiutarci. Vanno ringraziati, in cantiere ci sono tante belle cose ma vedremo cosa succederà l’anno prossimo. Spero di rivedere presto lo stadio pieno, anche più di quanto visto con la Fiorentina: la Samp non deve essere una società presente solo la domenica, deve entrare nella vita dei genovesi e vorrei riaprire anche Bogliasco, affinché chi voglia vedere l’allenamento possa farlo».

GIAMPAOLO – «C’è ancora una partita da affrontare e serve farlo con la giusta concentrazione: in questi giorni organizzeremo per avere degli incontri e programmare il futuro».

SABIRI – «È un giocatore importante, Faggiano è stato molto bravo, è stato lui a segnalarlo. Veniva dalla B e non era facile, ma si è messo bene in campo e ha capito cosa chiedeva l’allenatore, cosa non semplice con Giampaolo, almeno immediatamente. Ha fatto vedere le qualità che conoscevamo».

QUAGLIARELLA – «Ci siederemo con Fabio, ha dimostrato di avere ancora voglia e fisico per dare qualcosa a questa squadra, non sarà un problema sedersi e parlarne».