Connettiti con noi

Gli Ex

Sampdoria, Lanna: «Sarà lui a decidere il derby con il Genoa»

Federico Carrara

Pubblicato

su

Lanna Sampdoria

Marco Lanna, ex giocatore della Sampdoria, ha parlato della squadra di Claudio Ranieri in vista del derby di stasera contro il Genoa

Marco Lanna, ex giocatore blucerchiato, ha rilasciato alcune dichiarazioni in vista del Derby della Lanterna di questa sera tra la Sampdoria e il Genoa. Ecco le sue parole a Sky Sport.

RICORDI – «Il derby del 1992 è un ricordo indelebile. Segnare in una partita del genere per un tifoso della Sampdoria è un’ emozione indescrivibile. Branco e il derby perso? In quell’anno era più importante lo scudetto, chi è che preferirebbe vincere la stracittadina anziché il campionato? Nessuno. Ricordo più bello? Ne ho tanti, ma la partita contro l’Inter in casa vinta per 3-0 nonostante fossimo in 10 è uno dei più belli. Aldilà del risultato finale, anche la finale di Champions League contro il Barcellona rientra tra questi ricordi, ha comunque un sapore stupendo essere arrivati fin lì».

DERBY – «Nelle ore prima del derby devi isolarti, i tifosi fanno la loro parte, c’è tanta tensione, ma la vivi tutto l’anno. Spero che Quagliarella decida la sfida, lo apprezzo come giocatore e, soprattutto, come uomo».

SAMPDORIA – «La Sampdoria ha una rosa con giocatori di qualità, che possono cambiare la partita da un momento all’altro. Come Damsgaard, Ramirez, Verre e tutti gli attaccanti. Ranieri ha molta scelta e, infatti, i risultati si vedono. Può permettersi di lasciare in panchina giocatori come Quagliarella, Keita e Candreva per farli entrare gli ultimi trenta minuti. Thorsby è un ottimo giocatore, forte fisicamente e che corre tanto, farebbe comodo a qualsiasi squadra».

INTER – «I vantaggi dell’Inter sono due: il primo è il fatto di non dover giocare le coppe e il secondo è quello di aver ritrovato Eriksen, che sta interpretando al meglio quello che gli chiede Conte».

IBRAHIMOVIC – «Sanremo? Ibrahimovic è a suo agio in qualsiasi ambiente, è un personaggio che puoi amare o odiare, ma che continuerà a fare bene e potrà avere anche un futuro nei programmi televisivi».

SCUDETTO – «Inter o Milan? L’Inter è favorita. I nerazzurri sono una squadra più solida e quadrata. Ha trovato continuità, un aspetto che invece manca ai rossoneri».

Advertisement