Sampdoria, niente turnover con il Bologna: Ranieri studia tre soluzioni

colley palacio bologna sampdoria
© foto www.imagephotoagency.it

Sampdoria-Bologna, Ranieri non vuole rischiare e punta sugli uomini migliori: le tre soluzioni tattiche per domenica

Incassate due sconfitte nelle prime due gare post-Coronavirus contro Inter e Roma, la Sampdoria dovrà assolutamente recuperare terreno nelle prossime giornate per staccarsi delle dirette concorrenti e centrare l’obiettivo salvezza. Domenica al “Ferraris” arriverà il Bologna e Claudio Ranieri, spiega Il Secolo XIX, non ha nessuna intenzione di fare turnover.

Il tecnico doriano vuole puntare sugli uomini migliori a disposizioni, senza lanciarsi in esperimenti o testare chi ha trovato meno spazio fin qui. Le soluzioni tattiche studiate per affrontare i felsinei sono tre: la prima prevede un 4-5-1 (lo stesso modulo con cui la Samp è partita a Roma e che ha dato ottimi risultati) con un ritorno di Colley in coppia con Tonelli e la momentanea esclusione di Yoshida, completando il reparto con Augello e Bereszynski sulle fasce. A centrocampo, da destra a sinistra, Ramirez, Thorsby, Ekdal, Vieira e Linetty, con davanti l’unica punta Gabbiadini.

La seconda soluzione, invece, prevede un ritorno al 4-4-2: a perdere il posto in mediana sarebbe Vieira, che lascerebbe spazio a un attaccante in più (uno tra Bonazzoli e La Gumina ad affiancare Gabbiadini). Infine, l’ultimo scenario vedrebbe la Samp riadottare il “giampaoliano” 4-3-1-2, con Ramirez che da centrocampo si sposterebbe sulla trequarti.