Connettiti con noi

Focus

Sampdoria, Osti vicino all’addio: taglio netto con il passato

Pubblicato

su

Carlo Osti è alla Sampdoria dal 2012 e ora potrebbe lasciare Genova: il club può perdere un elemento di continuità

Già a giugno il nodo dirigenziale aveva tenuto banco quando si parlava dell’addio di Riccardo Pecini e di quello, possibile e non verificatosi, di Carlo Osti. Il problema si risolse in fretta, con l’addio del primo e la permanenza del secondo a cui si è aggiunto poi Daniele Faggiano. Ora però l’ex direttore sportivo potrebbe lasciare Genova, dove era arrivato nel dicembre 2012, dopo quasi 9 anni.

Con lui terminerà l’elemento di continuità in tante annate che hanno visto il club riuscire a mantenere la Serie A. Diventerà l’ultimo di una lunga serie di dirigenti che si sono susseguiti n società: Rinaldo Sagramola, Daniele Pradè e Walter Sabatini. Senza dimenticare, ovviamente, che è stato protagonista anche del cambio di proprietà da Edoardo Garrone a Massimo Ferrero.