Sampdoria, sei un piccolo Napoli? Ognuno vesta i suoi panni

Giampaolo Sampdoria
© foto www.imagephotoagency.it

La Sampdoria è un piccolo Napoli: lo pensano in tanti, anche Marchetti di SkySport. Ma come dice Giampaolo, ognuno vesta i suoi panni

La Sampdoria ha sicuramente impressionato in questa fase iniziale del campionato. Ha impressionato il gioco espresso, ha impressionato per la forza, il continuo cercare la prestazione al di sopra del risultato. Questa squadra ha sicuramente messo in campo quanto di buono è riuscito a costruire Giampaolo. Tante qualità che, per molti, l’avvicinano al Napoli di Sarri. Anche Marchetti di SkySport ha sottolineato che il paragone con la squadra partenopea può essere fatto, soprattutto per la grande attenzione tattica che i blucerchiati mettono in campo. Questo dovrà mettere sull’attenti l’Inter. La Sampdoria può fermare la corsa al primo posto dei nerazzurri? Giampaolo ha frenato i facili entusiasmi e ha raccomandato umiltà.

A chi gli chiede se questa può essere una prova generale, per allenare magari in futuro la squadra nerazzurra, il tecnico blucerchiato risponde che si trova bene dove sta. Ognuno deve vestire i suoi panni: Inter, Napoli, Lazio sono squadre che stanno esprimendo un buon gioco, che stanno trovando i risultati e vanno affrontate con attenzione, ben consapevoli del fatto che possono punirti in qualsiasi momento. Ora la Sampdoria deve essere la Sampdoria: non un piccolo Napoli, ma una squadra con una sua identità. La stessa squadra che ha saputo battere Milan e Atalanta, non quella di Udine e nemmeno quella che ha giocato contro il Verona. L’Inter contro il Napoli ha giocato una gara tatticamente perfetta, frutto ovviamente dei suoi singoli giocatori: Handanovic e Skriniar hanno issato un muro impenetrabile per la compagine di Sarri. La Sampdoria può abbatterlo? Difficile a dirsi, sicuramente se ci sarà la prestazione potrebbe arrivare anche il risultato.