Sampdoria: prestito obbligazionario per superare l'ostacolo del trust
Connettiti con noi

News

Crisi Sampdoria: prestito obbligazionario per superare l’ostacolo del trust

Pubblicato

su

Il CdA della Sampdoria lavora al prestito obbligazionario convertibile in azioni per garantire la sopravvivenza del club blucerchiato

La Sampdoria prosegue la collaborazione con l’esperto Eugenio Bissocoli per realizzare il quadro della composizione negoziata della crisi. Come riportato da Primocanale, la strada più percorribile è quella del prestito obbligazionario convertibile in azioni: una soluzione che garantirebbe risorse fresche per il club e il superamento dell’ostacolo posto dal trust per il passaggio di proprietà. Siccome Banca Sistema non può sottoscrivere per legge il prestito, tale procedura è consentita soltanto a un potenziale investitore che, in caso di mancato rimborso entro 18 o 24 mesi, diventerebbe proprietario della Sampdoria. Come accaduto con il fondo Elliott per il Milan e Oaktree per l’Inter. Un’alternativa al tentativo di Ferrero – poco concreto finora – di ricapitalizzare e riprendere le redini della società.

Copyright 2023 © riproduzione riservata Samp News 24 - Registro Stampa Tribunale di Torino n. 44 del 07/09/2021 - Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 26692 - PI 11028660014 Editore e proprietario: Sport Review S.r.l Sito non ufficiale, non autorizzato o connesso a U.C. Sampdoria S.p.A. Il marchio Sampdoria è di esclusiva proprietà di U.C. Sampdoria S.p.A.