Sampdoria, puoi giocartela: incubo Ferraris per la Roma

praet sampdoria
© foto www.imagephotoagency.it

Sampdoria-Roma, i blucerchiati possono credere nel colpo da tre punti: la tradizione del “Ferraris” è tutta dalla parte dei padroni di casa

Non sarà affatto facile domani sera per la Sampdoria affrontare una Roma forte nell’organico e ferita nell’orgoglio, reduce da un mese non propriamente positivo nel quale ha perso parecchie distanze dalle zone di vertice della Serie A. Non sarà ovviamente una passeggiata, certo, ma i blucerchiati hanno il dovere di provare a battere i giallorossi in quello che sarà un match-bonus, che potrebbe regalare tre punti preziosissimi per riportare il margine sulle inseguitrici ad una quota di maggior sicurezza.

Del resto, dalla parte di Giampaolo e della Sampdoria parla anche la recente tradizione: se infatti si escludono i precedenti in generale in Serie A, nel cui computo è in vantaggio la Roma per 47 successi a 38 – 33 i pareggi -, lo storico delle gare giocate al “Ferraris” parla nettamente in favore della squadra di casa, forte di ben 29 successi contro i soli 9 della Roma, mentre i pareggi sono stati 21. Recentemente, poi, i capitolini hanno pianto più di una volta a Marassi: lo scorso anno Praet, Schick e Muriel firmarono un 3-2 da cardiopalma, l’anno precedente invece furono invece il gol di Eder e l’autorete di Manolas a regalare il successo ai blucerchiati. L’ultima vittoria romanista a Genova è datata 25 settembre 2013, quando l’allora squadra di Rudi Garcia si impose con i gol di Benatia e Gervinho. Insomma, la tradizione, anche recente, parla a favore della Sampdoria: come sempre sarà poi il campo di gioco il giudice della gara, ma i motivi per essere ottimisti in vista della partita di domani sera ci sono tutti.