Sampdoria, respinto il ricorso: dovuto il pagamento del contributo di solidarietà
Connettiti con noi

News

Sampdoria, respinto il ricorso: dovuto il pagamento del contributo di solidarietà

Pubblicato

su

Respito il ricorso dal Collegio di Garanzia del Coni relativo al contributo di solidarietà: quanto deve pagare la Sampdoria

Il Collegio di Garanzia del CONI ha respinto il ricorso presentato dalla Sampdoria sulla legittimità del pagamento del contributo di solidarietà alla Serie B. Il ricorso era stato presentato principalmente per tecnicismi giuridici, in quanto la Sampdoria aveva l’obbligo di cercare di ridurre qualsiasi forma di debito, incluso il contributo di solidarietà, nel contesto del processo di ristrutturazione dei conti, ancora in corso.

La decisione del Collegio di Garanzia comporta che la Sampdoria dovrà ora onorare il pagamento del contributo di solidarietà, che ammonta a 2,5 milioni di euro. Tale contributo rappresenta il 10% del paracadute previsto per le squadre che retrocedono in Serie B, secondo quanto stabilito dalle norme e regolamenti della Lega. Inoltre, il club sarà tenuto a coprire anche le spese legali, che ammontano a 1.500 euro.

È importante sottolineare che nonostante la presentazione del ricorso, non è sorta alcuna polemica tra la Sampdoria, rappresentata dai nuovi azionisti Andrea Radrizzani e Matteo Manfredi, e la Lega Serie B. I nuovi azionisti avevano chiarito sin dall’inizio che il pagamento del contributo di solidarietà sarebbe stato rispettato. La Sampdoria sta attraversando un processo di ristrutturazione e una gestione oculata delle risorse finanziarie è una parte fondamentale di questo percorso.

Copyright 2023 © riproduzione riservata Samp News 24 - Registro Stampa Tribunale di Torino n. 44 del 07/09/2021 - Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 26692 - PI 11028660014 Editore e proprietario: Sport Review S.r.l Sito non ufficiale, non autorizzato o connesso a U.C. Sampdoria S.p.A. Il marchio Sampdoria è di esclusiva proprietà di U.C. Sampdoria S.p.A.