Sampdoria, ridotto il monte ingaggi. Ma i conti si fanno alla fine

ferrero stipendi sampdoria
© foto www.imagephotoagency.it

Il calciomercato della Sampdoria è condizionato anche dalla questione monte ingaggi: le uscite di Murru, Murillo e Caprari hanno migliorato la situazione

Le mosse di mercato della Sampdoria sono mirate a due risultati: ridurre il monte ingaggi di 7-8 milioni di euro e rafforzare la rosa a disposizione di Claudio Ranieri. Un’operazione molto difficile perché per acquistare giocatori di un certo peso, inevitabile dover rinunciare a titolari.

Le cessioni di Nicola Murru, Jeison Murillo e Gianluca Caprari, hanno migliorato la situazione del monte ingaggi. Ma i conti si faranno alla fine. Keita Balde peserà solo per 1/3 sulle casse doriane a livello di ingaggio (dato che i 2/3 saranno a carico del Monaco), ma resta il problema Gaston Ramirez e gli altri potenziali acquisti con stipendi importanti. Anche la trattativa per Antonio Candreva è un punto interrogativo: il suo arrivo, in ottica monte ingaggi, vanificherebbe la riduzione operata con le cessioni.