Connettiti con noi

Hanno Detto

Sensi: «Era destino segnare al Ferraris. Nazionale? Conta solo la Sampdoria»

Pubblicato

su

Stefano Sensi, centrocampista della Sampdoria, ha commentato la vittoria ottenuta contro il Sassuolo: le sue parole

Stefano Sensi, centrocampista della Sampdoria, ha commentato la vittoria ottenuta contro il Sassuolo. Le sue parole ai microfoni di DAZN.

ESORDIO DA URLO – «È stato un debutto bellissimo. Sono molto contento per il gol. Sono contento per la vittoria. Abbiamo lavorato bene e ci siamo presi questi tre punti».

GIAMPAOLO – «Questa settimana abbiamo lavorato tanto, abbiamo messo insieme le idee del mister. Mi ha parlato e penso che a parte il modulo e le idee sono buone, è importante il carattere che ci abbiamo messo. È destino segnare qui. Caputo lo conosco, abbiamo la stessa filosofia di calcio. Cerchiamo le triangolazioni, sono quelle giocate che creano superiorità e oggi ci siamo riusciti».

NAZIONALE – «Ci sono tante cose che contano, la principale è la salvezza della Sampdoria. Ho voluto fortemente venire qui è una rampa di rilancio: ho voglia di giocare e la Sampdoria era perfetta per me».

DEDICA – «Manca poco all’arrivo della mia piccola Ludovica e ho dedicato il gol anche a mia moglie».

TIFOSI – «Sono tanta roba, sono contento».