Sampdoria – Sassuolo, Quagliarella: «Bisogna crederci sempre»

Sampdoria quagliarella
© foto www.imagephotoagency.it

Sampdoria – Sassuolo finisce con la rimonta blucerchiata, i gol di Quagliarella e Muriel, con una doppietta, portano alla Sampdoria altri tre punti in classifica

Sampdoria – Sassuolo termina con il risultato di 3-2, si porta avanti la squadra avversaria con le reti di Ricci e Ragusa. Accorcia le distanze Quagliarella al suo centesimo gol in Serie A, poi la doppietta di Muriel che chiude i conti.

QUAGLIARELLA CI CREDE FINO ALLA FINE – Non bisogna mai arrendersi, questo il mantra di Fabio Quagliarella che fa i complimenti alla squadra, agli avversari ma soprattutto agli immensi tifosi: «Fare il primo gol con Giampaolo in panchina e il centesimo sempre con lui in panchina è una cosa veramente straordinaria che fa parte del mondo del calcio. Non volevo fare il 100°gol con una sconfitta, abbiamo fatto qualcosa di straordinario soprattutto nell’ultimo quarto d’ora, da squadra vera, complimenti a tutti. Complimenti soprattutto ai tifosi, gli ultimi dieci minuti c’era un bordello che non si capiva nulla» come afferma ai microfoni di SampTV.

Il SASSUOLO GIOCA BEL CALCIO – L’avversario non era certo da sottovalutare: «Credo che il Sassuolo sia una delle realtà più belle del calcio italiano, gioca un calcio bellissimo quindi trovarsi sotto di due gol contro di loro non era affatto facile. Dopo il mio gol è scattato qualcosa, ho richiamato i miei compagni e gli ho detto: “crediamoci, mancano dieci minuti e stiamo giocando bene”. Sono contento di dire che avevo ragione»

IL CROTONE, PROSSIMO AVVERSARIO – Prossimo impegno di campionato il Crotone: «È una squadra diversa, sarà una partita difficilissima. Dovremo giocare come oggi, novanta minuti di altissima intensità, mai mollare e crederci sempre perchè è la dimostrazione che nel calcio bisogna sempre crederci fino alla fine».