Torino-Sampdoria affidata a Tagliavento

moviola udinese-sampdoria
© foto www.imagephotoagency.it

Tempo di designazioni arbitrali: il match tra Torino e Sampdoria sarà affidato al fischio di Tagliavento

Torino-Sampdoria si avvicina e, come ogni giovedì, il sito dell’AIA dirama le designazioni ufficiali per il match, in programma domenica alle ore 15. Sarà Tagliavento di Terni il direttore di gara, coadiuvato dagli assistenti Manganelli e Tardino; il quarto uomo sarà Di Paolo. Gli schermi del VAR verranno visualizzati da Fabbri con l’aiuto di Piccinini. Il fischietto umbro è un vero incubo per la Sampdoria perché dei 19 match da lui diretti solo cinque sono finiti in favore dei blucerchiati, tre sono stati i pareggi e ben undici le sconfitte. I precedenti si dividono equamente tra partite casalinghe e trasferte, figurano tre Derby della Lanterna e l’ultima partita in ordine cronologico è quella giocata contro la Juventus al “Ferraris”. Tagliavento non lesina i cartellini gialli: sono stati 44 in tutto quelli estratti ai danni dei giocatori del Doria.

1. La partita da incubo: Sampdoria-Sassuolo

Un precedente infelice è la partita disputata nel campionato 2013/14. La Sampdoria tra le mura di casa ospita il Sassuolo. Il match si mette subito in favore dei blucerchiati, che chiudono la prima frazione di gioco in vantaggio. Il secondo tempo è un vero e proprio incubo: in pochi minuti Berardi pareggia, Tagliavento espelle Costa e decreta il calcio di rigore per i neroverdi. La Sampdoria si riporta in pareggio dopo essere andata sotto di ben due reti, allo scoccare del novantesimo il direttore di gara indica nuovamente il dischetto per il fallo su Farias.

2. La statistica rigori: tre penalty a favore della Sampdoria

Tagliavento in tre occasioni ha indicato il dischetto del rigore, l’ultimo in ordine cronologico nel Derby della Lanterna: Quagliarella sbagliò il tiro dagli undici metri, ma la partita finì comunque con la vittoria doriana per 2-1. Le altre statistiche risalgono a dieci anni fa: nelle stagioni 2005/06 e 2006/07 altri due penalty a favore del Doria. Uno nella partita contro l’Inter, pareggiata per 1-1, l’altro nel match contro il Messina vinto per 4-2.

3. I precedenti con il Torino

La squadra granata ha precedenti completamente diversi con Tagliavento: delle 15 partite dirette sono nove le vittorie, quattro i pareggi e solo due le sconfitte. Dal 2012/13 ha arbitrato sette volte il Torino in casa e la statistica rigori è nettamente superiore a quella blucerchiata. Sono cinque i tiri dal dischetto che Tagliavento ha concesso, l’ultimo nella partita Torino-Milan terminata con il risultato di 2-2. Nella partita disputata in casa contro l’Atalanta nel 2013/14 ne decretò ben due a favore dei granata: il primo fallito e il secondo realizzato, grazie al quale ci fu la vittoria dei padroni di casa. Nei suoi precedenti mai un Torino-Sampdoria.