Connettiti con noi

Hanno Detto

Cincotta al Social Football Summit: «Così il calcio femminile si è evoluto in Italia»

Pubblicato

su

Ascolta la versione audio dell'articolo

Antonio Cincotta, allenatore della Sampdoria Women, ha parlato dell’evoluzione del movimento calcistico femminile in Italia.

Antonio Cincotta, allenatore della Sampdoria Women, ha partecipato al Social Football Summit di scena, in questi giorni, allo stadio Olimpico di Roma. Ecco le sue dichiarazioni sulle fasi di evoluzione del movimento calcistico femminile in Italia.

DICHIARAZIONI – «Sono quattro i passaggi fondamentali: prima il dilettantismo, poi la creazione delle squadre femminili, il terzo step è lo stadio della Juventus pieno per la partita contro la Fiorentina, infine il quarto step è il Mondiale femminile e la sua copertura mediatica».

SAMPDORIA WOMEN – «La Sampdoria è la prima squadra femminile professionistica ligure. Stiamo dando un’opportunità alle giovani di crescere, in quanto essendo nati a luglio l’unica possibilità che avevamo era dare fiducia alle giovani calciatrici».

DIFFERENZE DI GENERE – «Ci sono donne che hanno competenze straordinarie e non vorrei mai più sentire differenze di genere: sono stanco di non vedere donne che allenano uomini. Non si tratta di uomini o donne, ma di persone competenti».