Schiaffo al razzismo: Samp e Genoa invitano al derby un ospite speciale

tifosi sampdoria
© foto www.imagephotoagency.it

Sampdoria e Genoa dicono no al razzismo: sarà ospite al derby il portiere del Priamar, vittima di discriminazioni

Ogni derby ha una storia a sé, e quello in programma fra neanche 48 ore ha tutta l’aria di poter essere davvero particolare. Al “Ferraris”, infatti, domenica pomeriggio sarà presente un ospite speciale, invitato da Sampdoria e Genoa: le due società genovesi hanno contattato il giovane portiere del Priamar che lo scorso mese – in occasione del match contro la Cairese – era stato vittima di un episodio di razzismo, subendo cori discriminatori per via delle sue origini sudamericane. Tifoso blucerchiato, l’estremo difensore sarà accompagnato dalla famiglia e riceverà prima del fischio d’inizio i gadget ufficiali di entrambe le squadre, per poi prendere posto a bordo campo e godersi lo spettacolo della stracittadina.

Ad annunciarlo è stato il sottosegretario alla vicepresidenza del Consiglio dei Ministri, Simone Valente: «Ho chiesto l’intervento della FIGC perché, soprattutto tra i giovani, episodi di questo tipo devono essere fermati con azioni concrete ed immediate. È stato molto importante anche l’atteggiamento tenuto dalle squadre della Cairese, estranea ai fatti, e del Priamar, che condannarono immediatamente quanto avvenuto durante la partita della categoria giovanissimi. Non si tratta di un risarcimento, ma di un piccolo gesto che serve a porre l’accento su quanto troppo spesso avviene su tutti i campi di calcio».