Media gol per minuti giocati: Schick secondo in Italia

schick sampdoria
© foto www.imagephotoagency.it

Discreto l’impatto in Serie A del giovane Patrik Schick: è secondo in Italia per gol segnati in rapporto al tempo trascorso in campo

Il finale di 2016 ha regalato ai tifosi blucerchiati un nuovo beniamino: novembre è stato il mese dell’esplosione di Patrik Schick, attaccante ceco arrivato in estate senza tanti proclami, in silenzio e con grande voglia di lavorare e mettersi a disposizione di mister Marco Giampaolo, che ha saputo gestirlo piuttosto bene in questa prima parte di campionato. Negli ultimi due mesi di quest’anno il numero 14 blucerchiato si è messo in mostra trovando il gol in 6 occasioni: dalla doppietta in Coppa Italia contro il Cagliari Schick non si è più fermato, trovando i gol anche in campionato sempre contro avversari importanti: dopo il primo gol alla Juventus le vittime sono state Torino, Lazio e Chievo Verona in rapida successione.
SCHICK DA RECORD: SECONDO BOMBER IN ITALIA PER MEDIA GOL – L’ultimo mese di Patrik Schick gli vale un record piuttosto importante: per media gol in rapporto ai minuti giocati infatti è il secondo attaccante in Italia. Meglio anche di mostri del campionato come Gonzalo Higuain che ha segnato 30 gol nel corso dell’anno o di Dries Mertens che nelle ultime due giornate ha timbrato il cartellino per 7 volte e che sarà il primo avversario del 2017. Merito anche della gestione forse anche troppo conservativa di mister Giampaolo che raramente lo schiera prima del 60′ minuto riservandogli solo i finali di partita dove però è spesso risultato decisivo.
NON SOLO SCHICK: C’È UN ALTRO BLUCERCHIATO – Curiosità: nella classifica rilasciata da OptaSports è presente anche un altro giocatore passato per la Sampdoria. Si tratta di Lazaros Christodoulopoulos che con 126′ giocati nel corso dell’anno e un gol realizzato – la splendida semirovesciata in Hellas Verona-Sampdoria valida per il 3-0 blucerchiato al Bentegodi – si classifica ottavo in questa particolare classifica davanti ad Edin Dzeko.