Connettiti con noi

Avversari

Juventus, Pirlo: «Sampdoria buona squadra. Stimo molto Ranieri»

Pubblicato

su

Ascolta la versione audio dell'articolo

Andrea Pirlo, allenatore della Juventus, ha presentato in conferenza stampa il match di Serie A contro la Sampdoria: le sue parole

Andrea Pirlo, allenatore della Juventus, ha presentato in conferenza stampa il match di Serie A contro la Sampdoria.

GUARDA LA CONFERENZA STAMPA DI PIRLO SUL CANALE YOUTUBE DI JUVENTUSNEWS24

SAMPDORIA – «La Samp è una buona squadra che viene da un ottimo periodo. Ha fatto delle vittorie importanti, sta attraversando un periodo positivo. Dal mercato sono arrivati degli innesti importanti che hanno allungato la rosa di grande qualità. Sarà una partita difficile come tutte quelle contro Ranieri, allenatore preparato che stimo molto».

INFORTUNATI – «Oggi dovrebbero allenarsi tutti in gruppo, a parte Dybala che sta cercando di recuperare ma sente ancora qualche fitta al ginocchio, speriamo di essere sulla buona strada».

CHIELLINI O DE LIGT – «Non abbiamo ancora deciso. De Ligt è stato fermo un po’, è tornato l’altra sera, abbiamo comunque un tour de force importante, ci sarà da recuperare bene».

CHIESA – «Veniva da un infortunio alla caviglia, partirà dall’inizio».

MCKENNIE – «Siamo stati bravi ad andare a prenderlo prima di tutti in Germania. E’ ancora giovane e può migliorare tanto a livello tecnico, è un po’ sporco nelle ricezioni, nel movimento con il corpo. E’ un ragazzo sano, è giovane, sa che è ancora all’inizio e non è arrivato e questo è un bel punto di inizio».

DIFESA CHIUSA – «Bisogna avere pazienza, bisogna cercare di aprirli facendoli correre da una parte all’altra, trovando il momento giusto per imbucarli. Sappiamo che loro si metteranno dietro con grande intensità, con due linee molto strette, dovremo avere pazienza cercando di allargarli sui due lati».

MORATA – «Non ho detto che è in difficoltà. Si era fatto male all’adduttore, ha avuto un piccolo acciacco e ora sta recuperando. Ha giocato l’altra sera, lo abbiamo anche fatto recuperare qualche minuto e domani sarà al top. Vive di entusiasmo e bisogna riportargli questo. È tranquillo, ha fatto bene alla Juve, sono convinto che continuerà ai suoi livelli».

Advertisement

News

Advertisement