Spezia Sampdoria 2-1: cronaca e tabellino

Iscriviti
ferrer sampdoria
© foto www.imagephotoagency.it

Al Picco, diciassettesima giornata di Serie A 2020/21 tra Spezia e Sampdoria: sintesi, tabellino, risultato e cronaca live

La Sampdoria concede il derby ligure allo Spezia: decisivi i gol di Terzi Nzola, che annullano il momentaneo pareggio di Candreva. Al Picco termina 2-1 per la squadra di Italiano.


Sintesi Spezia Sampdoria 2-1 HIGHLIGHTS

1′ Inizio primo tempo – Comincia il derby ligure tra Spezia e Sampdoria!

3′ Brivido per la Sampdoria – Errore in fase di disimpegno di Ekdal che favorisce la conclusione di Nzola, fondamentale la deviazione in calcio d’angolo di Yoshida

9′ Keita spreca tutto – L’attaccante aggancia bene un lancio in profondità, tiene a distanza Chabot ma non riesce a servire tempestivamente né Jankto né Damsgaard

10′ Sampdoria vicina al vantaggio – Prima Thorsby e poi Keita impegnano la difesa dello Spezia, che si salva come può: il gol non sarebbe stato valido per una precedente posizione di fuorigioco di Damsgaard

12′ Tiro Nzola – L’attaccante dello Spezia ci prova due volte da distanza ravvicinata, bravo Audero a respingere con i piedi

16′ Estevez vicino al gol – Il centrocampista dello Spezia tenta la conclusione dal limite dell’area, Audero resta immobile e osserva il pallone uscire di pochissimo

20′ Gol di Terzi – Sponda di Chabot e colpo di testa del centrale spezzino, che anticipa Thorsby e batte Audero con l’aiuto della traversa: padroni di casa in vantaggio. QUI IL VIDEO

24′ Gol di Candreva – L’esterno blucerchiato rifinisce alla perfezione il cross dalla destra di Jankto, battendo Provedel con un tiro potente al volo: pareggio della Sampdoria. QUI IL VIDEO

34′ Ammonito Yoshida – Il giapponese entra in maniera irruente su Nzola, giallo sacrosanto

37′ Ammonito Farias – Duro intervento dell’esterno aquilotto su Bereszynski, ai limiti dell’espulsione

45’+3′ Fine primo tempo – Le squadre rientrano negli spogliatoi sul risultato di 1-1: Candreva risponde a Nzola

46′ Inizio secondo tempo – Riprende la sfida tra Spezia e Sampdoria: nessuna sostituzione all’intervallo

55′ Ammonito Bereszynski – Il polacco colpisce Marchizza al volto con una gomitata involontaria

60′ Rigore per lo Spezia – Thorsby spinge da dietro Pobega, intento a colpire di testa il cross dalla destra di Vignali. L’arbitro Piccinini non ha dubbi e indica il dischetto. QUI L’EPISODIO

61′ Gol di Nzola – L’attaccante dello Spezia raddoppia i conti dal dischetto: aquilotti in vantaggio. QUI IL VIDEO

65′ Cambio per lo Spezia – Fuori Farias, dentro Agudelo

71′ Ammonito Jankto – Eccessive le proteste del centrocampista della Sampdoria, che reclamava un rigore ai danni di Keita. Il ceco salterà la prossima sfida contro l’Udinese per squalifica

79′ Doppio cambio per la Sampdoria – Fuori Damsgaard e Jankto, dentro Quagliarella e Verre

80′ Triplo cambio per lo Spezia – Fuori Nzola, Vignali ed Estevez, dentro Piccoli, Ferrer e Maggiore

85′ Piccoli sfiora il gol – L’attaccante dello Spezia calcia verso la porta della Sampdoria, bravo Audero a respingere col piede

86′ Doppio cambio per la Sampdoria – Fuori Candreva e Keita, dentro Leris e Ramirez

90′ Cambio per lo Spezia – Fuori Pobega, dentro Erlic

90’+2′ Ammonito Gyasi – Proteste dell’attaccante verso l’arbitro

90’+3′ Yoshida vicinissimo al pareggio – Il giapponese svetta sulla punizione di Ramirez e sfiora il palo alla destra di Provedel

90’+4′ Ammonito Marchizza – Il difensore dello Spezia trattiene Ramirez, impedendogli di ripartire in avanti

90’+6′ Fine partita – Lo Spezia vince la prima partita in Serie A al Picco: Sampdoria battuta 2-1


Migliore in campo: Nzola (Spezia) PAGELLE


Spezia Sampdoria 2-1: risultato e tabellino MOVIOLA

MARCATORI: 20′ Terzi, 24′ Candreva, 61′ rig. Nzola.

SPEZIA (4-3-3): Provedel; Vignali (80′ Ferrer), Terzi, Chabot, Marchizza; Estevez (80′ Maggiore), Agoumé, Pobega (90′ Erlic); Gyasi, Nzola (80′ Piccoli), Farias (65′ Agudelo). A disposizione: Krapikas, Deiola, Dell’Orco, Sena, Galabinov, Ramos, Verde. Allenatore: Italiano.

SAMPDORIA (4-4-2): Audero; Bereszynski, Yoshida, Colley, Augello; Candreva (86′ Leris), Thorsby, Ekdal, Jankto (79′ Verre); Damsgaard (79′ Quagliarella), Keita (86′ Ramirez). A disposizione: Letica, Ravaglia, Askildsen, La Gumina, Regini, Rocha, Adrien Silva, Tonelli. Allenatore: Ranieri.

ARBITRO: Piccinini di Forlì. Assistenti: Raspollini di Livorno e Perrotti di Campobasso. Quarto ufficiale: Dionisi di L’Aquila. VAR: La Penna di Roma. AVAR: Liberti di Pisa.

AMMONITI: Yoshida, Farias, Bereszynski, Jankto, Gyasi, Marchizza.