PAGELLE Spezia Sampdoria: Thorsby sbaglia tutto, Candreva unica luce

Iscriviti
Candreva Sampdoria
© foto www.imagephotoagency.it

Pagelle Spezia Sampdoria: Thorsby protagonista degli errori decisivi del match, Candreva unica luce blucerchiata

Audero 6 – Si oppone bene con i piedi ad un timido tentativo di Nzola ma viene sorpreso, e non riesce a respingere oltre la traversa, il colpo di testa ravvicinato di Terzi. Nel secondo tempo non può nulla sul perfetto rigore del centravanti spezzino.

Bereszynski 6 – Dalla sua parte Farias spinge con continuità ma il terzino polacco riesce a contenerlo ed a trovare gli spazi anche per spingere in avanti.

Yoshida 5,5 – Fatica a contenere gli attacchi spezzini, spendendo un giallo già nel primo tempo, e dialoga con molta difficoltà con il compagno di reparto. Di testa, nei minuti di recupero, sfiora il gol del pareggio.

Colley 5 – Soffre molto la fisicità e soprattutto la velocità di Nzola. Sbaglia qualche appoggio di troppo e, insieme a Thorsby, si perde la marcatura in occasione del primo gol spezzino.

Augello 5,5 – Lo Spezia spinge di meno sulla sua fascia e quindi fatica meno in fase difensiva. Si vede meno del dovuto in avanti nonostante non manchino gli spazi dal suo lato.

Candreva 6,5 – Parte sulla fascia sinistra senza però incidere. Non appena torna sulla destra apre e conclude con una splendida botta al volo il contropiede che porta al momentaneo pareggio (dal 86′ Leris sv – Ultimi scampoli di partita per l’esterno blucerchiato).

Thorsby 4,5 – Probabilmente la sua peggior partita in maglia blucerchiata. Fa fatica a schermare il centrocampo dello Spezia che salta troppo facilmente la metà campo. Condivide con Colley l’errore di marcatura sul gol subito e regala a Pobega il rigore del nuovo vantaggio.

Ekdal 5,5 – Nella prima frazione non riesce a tenere in mano il centrocampo blucerchiato e fatica sia in fase di interdizione che di costruzione. Nel secondo tempo conferma la sua serata negativa senza riuscire ad aumentare i giri del motore blucerchiato.

Jankto 6 – Primo tempo positivo per l’esterno ceco che prima impegna Provedel e poi regala a Candreva il pallone del pareggio. E’ il più propositivo, anche se con meno incisività, nella seconda frazione (dal 79′ Verre 6 – Prova a mettere in campo la sua qualità alla ricerca del pareggio ma senza successo).

Damsgaard 6 – Deve ancora adattarsi al ruolo più offensivo e infatti a volte si isola un po’ troppo. Mette lo zampino sul gol di Candreva con una grande apertura che porta Jankto all’assist decisivo (dal 79′ Quagliarella 6 – Entra per guidare gli ultimi assalti ma senza mai poter incidere).

Keita 5 – Confusionario e poco incisivo. Brutta prova per il numero dieci blucerchiato che sbaglia più volte gli appoggi e spreca almeno due occasioni nell’area di rigore spezzina con scelte di gioco da dimenticare (dal 86′ Ramirez sv – Come per Leris solo pochi minuti per il trequartista uruguaiano).

Spezia: Provedel 6; Vignali 6 (80′ Ferrer sv), Terzi 7, Chabot 7, Marchizza 5,5; Estevez 6,5 (80′ Maggiore sv), Agoume 6,5, Pobega 6,5 (90′ Erlic sv); Gyasi 6, Nzola 7 (80′ Piccoli sv), Farias 6 (65′ Agudelo 5,5).