Connettiti con noi

News

Sampdoria-Lazio 1-3: blucerchiati ko, la decidono Milinkovic-Savic e Immobile

Pubblicato

su

Ascolta la versione audio dell'articolo

Allo stadio Ferraris, il match valido per la 16a giornata di Serie A 2021/2022 tra Sampdoria e Lazio: sintesi, tabellino, risultato, moviola e cronaca live

La Sampdoria incassa un’altra pesante sconfitta contro la Lazio in occasione della sedicesima giornata del campionato di Serie A 2021/22. A pochi giorni dal Derby della Lanterna con il Genoa, resta critica la situazione in casa blucerchiata: a decidere il 3-1 finale sono i biancocelesti Milinkovic-Savic Immobile (con una doppietta). Inutile il gol nel finale di GabbiadiniEcco i voti del match.


Sintesi Sampdoria Lazio 1-3 HIGHLIGHTS

1′ Fischio d’inizio – Al via il match tra Sampdoria e Lazio

3′ Partenza aggressiva dei blucerchiati – I ragazzi di D’Aversa cercano di mettere in difficoltà la Lazio e nei primi tre minuti di giochi battono già il primo calcio d’angolo

7′ Gol Milinkovic-Savic – Azione costruita da Immobile che pesca Zaccagni, il biancoceleste offre un ottimo assist a Milinkovic-Savic che sfrutta la posizione sbagliata di Augello e va in rete

11′ Doppia conclusione per Milinkovic-Savic – Cataldi scala ottimamente e recupera palla su Basic. La sfera arriva a Milinkovic-Savic che prima viene bloccato da Ekdal e poi da Audero

16′ Gol Immobile – Zaccagni punta Bereszynski, scarta Ferrari ed Ekdal prima di servire Immobile. L’attaccante anticipa Audero e infila in rete

25′ Colpo di testa Verre – Pallone in area per l’esterno blucerchiato, Verre ci prova ma manca l’aggancio al pallone. Nessun problema per Strakosha

33′ Colpo di testa Immobile – Pedri serve un perfetto cross per la testa di Immobile, l’attaccante svetta ma Audero blocca la conclusione

37′ Gol di Immobile – Milinkovic-Savic prende il tempo a Chabot, pallone per Immobile che in diagonale batte Audero

45′ Un minuto di recupero – Un solo minuto di extratime

45′ Tre cambi per D’Aversa – Fuori Ferrari, Verre e Quagliarella. Dentro Caputo, Dragusin e Adrien Silva

50′ Tiro di Adrien Silva – Il centrocampista della Sampdoria sfrutta la sponda di Gabbiadini e prova il tiro dalla distanza. Pallone ampiamente fuori

52′ Ci prova Thorsby – Ottimo pallone servito da Adrien Silva al norvegese che a tu per tu con Strakosha non riesce a beffare il portiere della Lazio

53′ Ci prova Dragusin – Bel pallone di Candreva per la testa di Dragusin, il difensore non trova la deviazione in porta

56′ Ci prova Gabbiadini – Ottimo pallone di Bereszynski per la testa dell’attaccante, Strakosha respinge

67′ Espulso Milinkovic-Savic – Fallo su Augello che gli costa il giallo, il doppio cartellino se lo conquista grazie alle proteste

82′ Yoshida sfiora il gol – Il centrale giapponese svetta di testa sul cross di Candreva ma non inquadra la porta

89′ Gol di Gabbiadini – Il cross di Ciervo filtra sui piedi di Gabbiadini che si gira e trafigge Strakosha col suo solito mancino

90′ Ekdal vicino al raddoppio – Lo svedese raccoglie il passaggio di Thorsby e calcia dalla distanza: palla fuori di pochissimo

90’+4′ Fine partita – La Lazio espugna il Ferraris superando la Sampdoria per 3-1: decisiva la rete di Milinkovic-Savic e la doppietta di capitan Immobile


Migliore in campo: Immobile (Lazio) PAGELLE


Sampdoria Lazio 1-3: risultato e tabellino

MARCATORI: 7′ Milinkovic-Savic, 16′ 37′ Immobile, 89′ Gabbiadini.

SAMPDORIA (4-4-2): Audero; Bereszynski (56′ Yoshida), Ferrari (45′ Dragusin), Chabot, Augello; Candreva (85′ Ciervo), Thorsby, Ekdal, Verre (45′ Adrien Silva); Gabbiadini, Quagliarella (45′ Caputo). A disposizione: Askildsen, Depaoli, Falcone, Murru, Ravaglia, Trimboli, Yepes Laut. Allenatore: D’Aversa.

LAZIO (4-3-3): Strakosha; Marusic, Luiz Felipe, Acerbi, Hysaj; Milinkovic-Savic, Cataldi (63′ Leiva), Basic; Zaccagni (78′ Lazzari); Immobile (45′ Muriqi), Pedro (63′ Felipe Anderson). A disposizione: Reina, Adamonis, Radu, Vavro, Akpa Akpro, Escalante, Moro, Luis Alberto.  Allenatore: Sarri.

ARBITRO: Fabbri di Ravenna. Assistenti: Carbone di Napoli e Di Vuolo di Castellammare di Stabia. Quarto ufficiale: Meraviglia di Pistoia. VAR: Guida di Torre Annunziata. AVAR: Tegoni di Milano.

AMMONIZIONE: Candreva, Bereszynski, Quagliarella, Adrien Silva, Muriqi. ESPULSO: Milinkovic-Savic.

Advertisement

News

Advertisement