Serie A, Donadoni: «Scontri diretti fondamentali. Salvezza? Chi ha nervi salvi»

Iscriviti
donadoni
© foto www.imagephotoagency.it

Roberto Donadoni, ex allenatore della Nazionale, ha parlato ai microfoni del Corriere dello Sport della lotta salvezza

Roberto Donadoni, ex allenatore della Nazionale e reduce da un’esperienza in Cina, ha fatto il punto della situazione sulla lotta salvezza in Serie A ai microfoni del Corriere dello Sport.

 «Cagliari e Torino hanno giocatori importanti ma ma, se si continua a dire che queste squadre non possono retrocedere e al contempo continuano a non fare punti, alla fine tocca giocarsela. Se i granata, così come Genoa e Fiorentina, hanno cambiato allenatore vuol dire che c’erano problemi. Ora, è vero che i punti di differenza tra queste squadre e quelle più in alto non sono tanti, però è anche vero che devi incominciare a farli, perché più passa il tempo e più l’affare diventa complicato. Gli scontri diretti saranno fondamentali, si salva solo chi mantiene i nervi saldi sia in campo che fuori».