Serie A: scadenze rimandate per gli stipendi di giugno e luglio

La FIGC è andata in soccorso della Serie A e ha deciso di rimandare le scadenza per gli stipendi di giungo e luglio

Attraverso il comunicato ufficiale n.99/A, la FIGC ha prestato aiuto ai venti club della Serie A: il termine per il pagamento delle mensilità di giugno e luglio era previsto al 30 settembre, ma è stato rimandato al 16 novembre.

LEGGI ANCHE – Serie A, rebus prestiti e stipendi: le linee guida della FIGC

Il rinvio ingloba i contratti con compensi annui lordi superiori ai 50 mila euro. Una vera novità, anche se spunta il parere discordante dall’Assocalciatori.