Serie A, rebus prestiti e stipendi: le linee guida della FIGC

Serie A
© foto www.imagephotoagency.it

Serie A, risolto il rebus contratti e prestiti: rinnovo automatico fino al 31 agosto. Stipendi divisi su 14 mensilità

Le linee guida della FIGC risolvono finalmente il rebus legato contratti e prestiti. Un importante passo avanti per sciogliere tutti i nodi che sarebbero venuti al pettine dopo il 30 giugno. I prestiti con obbligo e diritto di riscatto saranno prolungati automaticamente al 31 agosto 2020.

Diverso il discorso per chi ha un contratto in scadenza il 30 giugno. L’estensione sarà possibile solo dopo la sottoscrizione di un apposito modulo federale da parte della società e del calciatore. Il problema delle retribuzioni è stato definito sulla base di 14 mensilità, suddividendo l’importo dovuto per giugno in ratei mensili di pari importo per giugno, luglio e agosto.