Serie A in cerca di fondi: scommesse e diritti tv. I dettagli

Emergenza Coronavirus Serie A
© foto www.imagephotoagency.it

L’emergenza Coronavirus ha colpito anche economicamente la Serie A. Le proposte dei club per limitare le perdite

L’emergenza Coronavirus ha colpito il mondo del calcio e le conseguenze economiche derivanti dallo stop dei campionati sono ingenti. Nel caso in cui non si riuscisse a ripartire, sarebbero 720 milioni di euro le perdite complessive, ridotte a circa 170 mila nell’ipotesi di chiusura della stagione. I club di Serie A hanno dato le proprie indicazioni alla Lega Calcio e il documento verrà trasmesso prima alla FIGC e poi al Governo.

Una delle proposte riguarda la cancellazione del bando pubblicitario imposto alle società di scommesse, con conseguente revisione del decreto Dignità nella parte in cui vieta le sponsorizzazioni alle imprese di betting, riporta la Gazzetta dello Sport. I diritti televisivi sono un altro degli argomenti caldi. Regolati dalla legge Melandri, è previsto che il pacchetto di vendita sia triennale. L’idea sarebbe rivedere la forbice temporale. Infine una semplificazione della burocrazia aiuterebbe i club a dotarsi di stadi di proprietà.