Connettiti con noi

Hanno Detto

Sampdoria, Ravaglia: «Sono un uomo spogliatoio. Gruppo unito, alziamo l’asticella»

Pubblicato

su

Nicola Ravaglia, presente allo stand della Sampdoria al Salone Nautico di Genova, ha rilasciato alcune dichiarazioni sul momento blucerchiato

Il portiere blucerchiato, Nicola Ravaglia ha parlato a TMW dallo stand della Sampdoria al 61o Salone Nautico di Genova. Le sue dichiarazioni.

LEGGI ANCHE – Audero: «Stiamo costruendo qualcosa di bello. Empoli? Vogliamo vincere»

RUOLO – «Sapevo benissimo quale sarebbe stato il mio ruolo alla Sampdoria e ho cercato le mie soddisfazioni in altri ambiti, a partire dal clima che si è creato nel gruppo di noi portieri. Cerco di dare il mio uno per cento in questo modo qua e sono fiero di essere utile in questo modo. Uomo spogliatoio è una definizione che mi piace, me la prendo».

D’AVERSA – «Stiamo lavorando tanto, questo è certo. Il campionato è appena iniziato, veniamo da due buoni punti contro squadre importanti. Il gruppo è forte, unito, tanti ragazzi si conoscono da tempo e l’esperienza ci da una marcia in più».

MODELLO PORTIERE – «Sono nato nel mito di Angelo Peruzzi, poi crescendo è stato Samir Handanovic un profilo a cui ho guardato con piacere».

STAGIONE SAMPDORIA – «Ci siamo posti l’obiettivo di alzare l’asticella sempre più, eliminare gli errori e non farli più».