Connettiti con noi

Hanno Detto

Ranieri annuncia: «Sto bene alla Sampdoria. Incontrerò Ferrero per il rinnovo» – VIDEO

Pubblicato

su

Ascolta la versione audio dell'articolo

Claudio Ranieri, allenatore della Sampdoria, ha parlato in conferenza stampa in vista del match contro il Verona – VIDEO

Claudio Ranieri, allenatore della Sampdoria, ha parlato in conferenza stampa in vista del match contro il Verona. Le sue dichiarazioni.

GUARDA LA CONFERENZA STAMPA DI RANIERI SUL CANALE YOUTUBE DI CALCIONEWS24

FUTURO«Volevo puntualizzare sulle chiacchiere che sono state fatte sulla mia posizione, sul contratto, su tutto. Prima cosa sto molto bene a Genova e con la Sampdoria. Sto bene io, sta bene la mia famiglia, sto bene con il gruppo e con tutta la società: dal primo all’ultimo. Detto questo, so che la prossima settimana mi vedrò con il presidente proprio per discutere di questa faccenda, quindi bisogna solo aspettare. La mia volontà è fare bene, restare qua e concludere questo campionato al meglio, possibilmente finire bene questa campagna. Dobbiamo dare il massimo, ripercorrendo quanto fatto all’andata».

CICLO «Abbiamo tre partite in una settimana, ma siamo pronti. Sfrutterò tutti i miei giocatori. Cercherò di fare le scelte giuste. Valuterò l’avversario e vedrò chi far scendere in campo. Chi scelgo, scelgo, siamo pronti. So che noi non siamo una squadra da pareggio. O in o out. Mi prenderò le mie responsabilità».

VERONA – «Il Verona è una squadra caparbia e tenace. Ha attraversato un momento non fortunato, perché ha perso negli ultimi minuti con la Lazio dopo una gran partita. Mi aspetto il Verona che conosciamo, forte nei contrasti. Giocano diretti e daranno battaglia. Verranno per vincere e mi aspetto una battaglia».

REGISTA«Il regista è mancato sotto l’aspetto del palleggio e dell’equilibrio del centrocampo. Chi ha giocato ha fatto una gran partita, avevamo anche pareggiato al di là della punizione, significa che la squadra, contro il Napoli, che ha grandi campioni, ha fatto una signora partita».

QUAGLIARELLA – «Sta bene fisicamente e moralmente, per cui ci faccio il massimo affidamento. Non mi dà alcun tipo di preoccupazione».

TATTICA«Tutto questo partire da dietro, questo calcio verticale. Io dico che siamo in un momento ibrido dove ci stiamo europeizzando, però non dobbiamo dimenticare quali sono state le nostre forze. Va bene sia quando si costruisce da dietro, sia il resto. Quando è possibile, si può giocare in verticale. La verità sta nel mezzo».

CAMPIONATO «Io fino ad ora sono molto contento della prova della mia squadra, abbiamo vinto contro grandi squadre, pensiamo all’Inter che sta volando verso lo scudetto, vabbè, non voglio portare male, sta volando verso una grande stagione, e noi l’abbiamo battuta. Segno che noi abbiamo fatto delle belle partite, per questo non dimentichiamocelo».