Serie A, sottosegretario Zampa: «Riaprire stadi per l’ultima partita»

Serie A
© foto governo.it

Serie A, le precisazioni del sottosegretario alla Salute Zampa sulla riapertura degli stadi e sulla quarantena di squadra

Il sottosegretario alla Salute Sandra Zampa, intervistata a Gr Parlamento, ha precisato due questioni relative alla ripresa della Serie A: riapertura stadi al pubblico e modifica norme relative alla quarantena.

STADIO – «Piacerebbe anche a me riaprire gli stadi e credi ci sia margine per lavorarci. Magari in occasione della partita conclusiva, con un simbolico arrivederci. Spetterà al ministro dello Sport la decisione, penso che dal punto di vista della salute quello che abbiamo pensato per gli altri comparti (teatri o cinema) possa utilizzarsi anche per lo sport».

QUARANTENA – «Una disparità di trattamento aprirebbe molte questioni oltre ad esporre a un rischio ulteriore quelli che non fossero contagiati. Questa malattia è dannosa, lascia cicatrici polmonari, l’obiettivo è fare in modo che i calciatori non si ammalino. Avere un rigore estremo è utile a loro e ovviamente alla causa del calcio. Ricordiamo che in alcuni casi i primi sintomi si manifestano anche 12-13 giorni dopo l’autoisolamento».