Sousa: «Potevamo chiuderla, siamo stati poco concreti»

paolo sousa fiorentina
© foto www.imagephotoagency.it

Il tecnico portoghese commenta il pari tra Fiorentina e Samp: «Bernardeschi sta crescendo. Giocando tante partite si può avere qualche difficoltà»

Non basta alla Fiorentina il gol di Bernardeschi a vincere davanti ai propri tifosi. La Sampdoria guadagna un punto importante al “Franchi” grazie alla rete di Muriel e rischia anche di vincerla. Buona partita da entrambe le parti per intensità e occasioni create.

LE PAROLE DI SOUSA – Intervenuto ai microfoni di Sky Sport nel post-partita, il tecnico viola Paolo Sousa ha commentato così la sua prestazione dei suoi: «Ci sono tante partite, in mezzo anche una di coppa. Si sa benissimo che giocando tante partite si può pagare qualcosa e avere qualche difficoltà. Non siamo stati concreti e bravi a finalizzare le occasioni avute nel primo tempo. Potevamo chiudere la partita, purtroppo non è successo. Avevamo di fronte una squadra che gioca bene e nella ripresa ha trovato il pareggio. Abbiamo perso concentrazione, i nostri avversari invece sono cresciuti mentalmente. Ci sono diversi fattori che possono portare a un gol, sicuramente se concedi mezzo centimetro ai giocatori bravi loro possono metterti in difficoltà».

BERNARDESCHI – Sull’autore dell’unico gol dei toscani, Sousa spende solo belle parole: «Sono contento, io credo che individualmente tutti i ruoli hanno bisogno del sostegno della squadra. La squadra sta crescendo e sta crescendo anche lui, anche a livello di saper giocare sempre meglio spalle alla porta, mettendo in campo la qualità che lui ha».