Spadafora: «Alcune società non hanno rispettato il protocollo»

spadafora ministro sport
© foto Twitter

Il Ministro dello Sport Vincenzo Spadafora ha puntualizzato che molte società calcistiche non hanno rispettato le imposizione del protocollo

Il boom mediatico sul Coronavirus ha coinvolto anche la realtà calcistica. Da parecchie settimane si propongo soluzioni per un sano proseguimento del campionato, cercando di rispettare le regole stilate all’interno del protocollo. Proprio di questo ha parlato il Ministro dello Sport Vincenzo Spadafora secondo quanto riportato da Tuttomercatoweb.com.

LEGGI ANCHE – Emergenza Coronavirus, le dichiarazioni di Spadafora 

PROTOCOLLO – «Il mio augurio a tutti i giocatori contagiati è che stiano bene il prima possibile. Non sono preoccupato, il nostro protocollo è valido, ma deve essere rispettato. Non tutte le società lo hanno però fatto rispettare e invece invito tutti a farlo rispettare. Sono queste le condizioni minime che abbiamo chiesto alle squadre per far ripartire il campionato, la Lega, se lo ritiene giusto può adottare anche isure più severe a tutela dei suoi giocatori. La situazione è sotto controllo. Auspico un rigoroso rispetto del protocollo».

CASO JUVENTUS NAPOLI – «Che decida in saggezza. Non c’è dubbio che possa fare giurisprudenza Sto aspettando con grande attenzione. Oggi non è il caso di esprimersi a riguardo, mancano 24 ore ed è giusto attendere».