Spadafora: «Serie A il 13 giugno? Lo spero. Sul protocollo…»

Coronavirus Spadafora
© foto www.imagephotoagency.it

Vincenzo Spadafora, ministro dello Sport, ha parlato della possibile ripresa del campionato di Serie A e dei problemi riguardo al protocollo

Il ministro dello Sport Vincenzo Spadafora ha partecipato a una diretta Facebook con casanapoli.net per fare chiarezza sulla possibile ripresa del campionato di Serie A.

SERIE A – «Stiamo lavorando perché la stagione possa iniziare e finire. La prudenza è stata interpretata male. Per il campionato bisognerà vedere le curve del contagio dopo la riapertura del 18 maggio. Il mio auspicio è che si possa ripartire il 13 giugno, ma non può essere una data certa oggi».

PROTOCOLLO – «Il protocollo era stato accettato dalla FIGC, poi qualcosa non è andato bene al mondo del calcio. Evidentemente non c’era uniformità con il pensiero della Lega Calcio. Il tema principale riguarda la quarantena, c’è il rischio che una squadra possa restare ferma quattordici giorni. Nei prossimi giorni ne riparleremo, ma prima occorre valutare la curva dei contagi».

CRITICHE – «Quando ho risposto in modo duro al mondo del calcio è perché pretendevano una data certa. Quello che ho trovato inopportuno è che sembrava che il calcio dovesse andare avanti comunque. Se ci sono le condizioni bisogna riprendere, ma facendo le cose per gradi. Se i dati ci conforteranno sicuramente riprenderanno anche i campionati di calcio come delle altre discipline sportive».