Spogliatoi, panchine e sala Var: in arrivo rivoluzione forzata al Ferraris

Coronavirus Serie A stadio luigi ferraris sampdoria
© foto www.imagephotoagency.it

Per la ripartenza della Serie A il “Ferraris” ha bisogno di essere messo a norma. Lavori in spogliatoi, panchina e sala Var

Tra le linee guida obbligatorie per la ripresa del campionato ci sono anche quelle della messa a norma del “Ferraris“. Una delle priorità di Sampdoria e Genoa è di rendere agibile e conforme alle misure l’impianto in cui disputano le gare interne, come scritto nell’edizione odierna de Il Secolo XIX.

L’area problematica è quella degli spogliatoi, dove allo stato attuale la distanza richiesta di un metro e mezzo (il ministero parla anche di due) non può essere rispettata. Ci sarà la necessità di abbattere qualche muro, ad esempio per allargare gli spazi a disposizione degli spogliatoi delle squadre. E lo stesso vale per l’ampliamento della stanza dell’antidoping, della sala Var (sarà spostata) e di quelle massaggio. Nessun problema, invece, per lo stanzino degli arbitri, già a misura.