Stadio, il Genoa contro Ferrero: «Il Ferraris è nostro»

Ferraris asta
© foto www.imagephotoagency.it

L’A.D. del Genoa Zarbano alza la voce sulla questione stadio: «Ferrero vuole comprarlo? No, il Ferraris è nostro»

La questione inerente allo stadio, a Genova, è ormai vecchia e conosciuta. La Sampdoria avrebbe voluto, fin dai tempi dei Garrone, costruire un proprio impianto di proprietà alla Fiera del Mare, un sogno che non si è mai concretizzato. Da qualche tempo, perciò, Sampdoria e Genoa hanno preso in gestione il Ferraris realizzando migliorie varie all’impianto, ma il sogno di Ferrero è sempre restato quello di poter contare su uno stadio di proprietà. Di questo e di altri progetti il numero uno blucerchiato aveva parlato un paio di settimane fa con il Sindaco Bucci, rivelando al primo cittadino genovese l’intenzione di rilevare la gestione del Ferraris per poterne avviare un progetto di ristrutturazione e modernizzazione. Un fatto, questo, che non ha fatto piacere all’altra squadra genovese, che da sempre considera Marassi il proprio stadio – si veda, a tal proposito, la lettera della Fondazione Genoa riguardante la supposta proprietà dell’impianto. A rispondere alle azioni di Ferrero è stato Alessandro Zarbano, A.D. del Genoa intervenuto durante la conferenza stampa del neo DS rossoblù Perinetti: «Il Ferraris è il nostro stadio – ha affermato Zarbano -, e questo è fuori di dubbio. Se ci sarà un’asta, e quando ci sarà, valuteremo al momento opportuno. Al momento c’è una società, la Luigi Ferraris, alla quale partecipano Genoa e Sampdoria in maniera paritetica con un percorso univoco. In ogni caso ribadisco che noi lo consideriamo il nostro stadio».

Articolo precedente
Osti SampdoriaOsti l’ambizioso: «Dopo le prime sei vogliamo esserci noi»
Prossimo articolo
augusto sampdoria giovanili u15Primavera, Sampdoria-Inter 0-2: sintesi e tabellino