Stop alla Serie A? Spunta un comma che aiuta la FIGC

stadi serie a
© foto www.imagephotoagency.it

Serie A, non è escluso lo stop definitivo: nell’articolo 221 del Decreto Rilancio spunta un comma che aiuterebbe la FIGC a non passare l’estate in tribunale

L’ok arrivato ieri dal Comitato tecnico-scientifico agli allenamenti collettivi, date le restrizioni previste, sembra più chiudere che aprire la porta a un’eventuale ripresa della Serie A. A maggior ragione, come evidenziato da La Repubblica, se nel Decreto Rilancio è presente un comma che consentirebbe alla FIGC e al calcio di evitare di trascorrere un’estate in tribunale.

Nel testo normativo attualmente allo studio del Governo, e più precisamente all’articolo 221, comprare un punto rubricato alle disposizioni processuali eccezionali relative all’annullamento dei campionati. Seppur facente riferimento a tutti gli sport, per il calcio potrebbe essere una vera e propria via d’uscita: oltre al potere decisionale dato alle Federazioni sui campionati, questa comma prevede infatti il superamento dei gradi di giustizia federale. Tutti i ricorsi sarebbero centralizzati al Collegio di Garanzia dello Sport del CONI, il che accorcerebbe considerevolmente i tempi e consentirebbe, al di là delle questioni relative ai risarcimenti, di iniziare la prossima stagione senza avere sulle spalle il peso di procedimenti giudiziari in corso.