Strimpelli: «Quagliarella highlander romantico. Yoshida meglio senza tifosi»

Sampdoria Quagliarella
© foto www.imagephotoagency.it

Il cantautore Strimpelli ha parlato della vittoria conquistata dalla Sampdoria contro l’Hellas Verona in un “Ferraris” desolato

Il cantautore Manolo Strimpelli ha commentato la vittoria ottenuta dalla Sampdoria contro l’Hellas Verona: «Dopo un primo tempo da terrore siamo riusciti a rientrare in partita e l’highlander Quagliarella ha risolto come sempre la situazione. La partita con la Sud senza bandiere e tifosi è stata uno spettacolo triste, l’unica cosa romantica è stata l’esultanza di Quagliarella».

«La vittoria ci fa ben sperare per il prosieguo del campionato. Yoshida l’ho visto bene, va valutato nel tempo ma l’assenza del pubblico può averlo aiutato. È il campionato del dopo Giampaolo, ci sono voluti mesi per cancellare i suoi schemi. Ranieri sta cercando con la sua esperienza di mettere i tasselli dove mancano, dobbiamo fare un campionato senza grosse soddisfazioni e cercando di salvarci», ha concluso Strimpelli ai microfoni di Radio Sportiva.