Taglio stipendi, parola all’esperto: «Nessun obbligo in capo ai club»

Serie A Emergenza Coronavirus Serie A
© foto www.imagephotoagency.it

I club di Serie A si sono rivolti all’esperto in diritto societario Zaccheo per un parere sulla questione del taglio agli stipendi

I club di Serie A si sono rivolti all’esperto di diritto societario Massimo Zaccheo, docente all’Università la Sapienza di Roma. Il suo parere, come riporta il Corriere dello Sport, è semplice: «Non vi è obbligo di pagare chi non scende in campo o non si allena». L’impossbilità oggettiva deriva infatti da un ordine delle autorità, con le società che non hanno il controllo degli eventi.

I calciatori però stanno continuando a tenersi in forma seguendo le indicazioni dei club, come se a loro modo continuassero a lavorare in smart working. Non solo i club si stanno documentando, l’AIC ascolterà diversi pareri di professionisti illustri per provare ad arrivare a un’intesa.