Taglio stipendi, Delio Rossi: «Non tutti guadagnano milioni di euro»

stipendi calciatori
© foto www.imagephotoagency.it

Taglio stipendi, il dibattito continua. L’ex allenatore della Sampdoria Rossi fa un distinguo: «Non tutti guadagnano milioni di euro»

Sul tavolo della trattativa il tema del taglio agli stipendi del calciatori è caldo. Anche l’ex allenatore della Sampdoria Delio Rossi, ai microfoni di TMW Radio, dice la sua: «Non ci può essere un diktat su quanto decurtare. Ogni contratto ha delle cose specifiche. Se imponi un diktat a tutti, non piace».

«Se invece si chiede di aiutare, magari con alcuni eventi di solidarietà, sarebbero più inclini. Quando si parla del calcio poi, non si pensa che non tutti guadagnano milioni di euro. Ce ne sono tanti altri in B o C che prendono 1000-2000 euro al mese. Qui si penalizzerebbero troppo. L’iniziativa della Juve? Ha solo posticipato il fatto di darglieli, li ha posticipati a dopo giugno, perché hanno un bilancio da chiudere».