Tensione tra tifosi di Genoa e Sampdoria: denunciato un 43enne

© foto www.imagephotoagency.it

Sfiorata la rissa tra tifosi di Genoa e Sampdoria l’altra notte ad Albaro: denunciato 43enne armato di coltello

Ancora tensione tra i tifosi di Sampdoria e Genoa. Dopo gli scontri dell’8 settembre, questa volta a far notizia è la denuncia di un 43enne armato di coltello, protagonista di una rissa sfiorata l’altra notte ad Albaro. Fatto che secondo la Digos avrebbe un collegamento proprio con quelli dell’8 settembre, dove vennero denunciate 3 persone.

LEGGI ANCHE – Rissa tra tifosi di Sampdoria e Genoa: tre denunciati

La chiamata al 112 per i tafferugli di Albaro parlava di una rissa, ma all’arrivo delle volanti sul posto i protagonisti si erano dileguati eccetto un uomo, un tifoso del Genoa che si trovava a bordo della sua auto, che è stato fermato e perquisito. Perquisizione che ha portato alla luce un coltello, una chiave a croce, un’asta da crick e un passamontagna. È anche emerso il fatto che il fermato sia sottoposto a Daspo e già noto alle forze dell’ordine. L’uomo si sarebbe giustificato dicendo di essere stato chiamato da un amico che aveva paura di finire in mezzo a una rissa, e quindi sarebbe accorso ad Albaro per aiutarlo. Secondo la polizia i fuggitivi sarebbero tutti tifosi della Sampdoria.