Ti ricordi di Bonazzoli? Ecco cosa fa ora

Bonazzoli Sampdoria
© foto www.imagephotoagency.it

L’ex attaccante della Sampdoria riparte dall’Hellas Verona Women. E pensa a una Sampdoria in rosa: «Eccome se la allenerei»

«La vita è imprevedibile, il calcio anche». La carriera da allenatore di Emiliano Bonazzoli riparte dall’Hellas Verona Women: «Quando giocavo non avrei mai detto un giorno di allenare una squadra femminile. Ma forse nemmeno di allenare. Ero un introverso, parlavo poco, chi mi ha conosciuto alla Sampdoria lo sa benissimo. Non che adesso sia cambiato molto. Non sono uno di quegli allenatori che parlano tanto. Dieci minuti bastano, anche perché la soglia di attenzione fisiologicamente cala. L’importante è che le mie giocatrici capiscano e condividano quello che chiedo».

Bonazzoli, però, non è nuovo a una squadra di donne: «A dicembre sono subentrato sulla panchina del ChievoValpo. Questa – ammette ai microfoni del Secolo XIX – è la prima volta che alleno da inizio stagione. Le tre esperienze precedenti, due tra i dilettanti e quella con il Chievo femminile sono state da subentrato». E se il presidente Massimo Ferrero dovesse pensare a una Sampdoria femminile: «Eccome se la allenerei. La Samp mi è rimasta nel cuore, sarebbe un’altra dimostrazione dell’imprevedibilità della vita».