Tonelli divide i meriti: «Miglior difesa anche per Colley»

tonelli sampdoria
© foto Db Bergamo 07/10/2018 - campionato di calcio serie A / Atalanta-Sampdoria / foto Daniele Buffa/Image Sport nella foto: Lorenzo Tonelli

Tonelli modesto: «Se siamo la miglior difesa non solo merito mio». E sulla Nazionale: «Settimana emozionante»

Rientrato oggi a Bogliasco per riprendere gli allenamenti, il difensore della Sampdoria Lorenzo Tonelli ha ripercorso ai microfoni di Sky Sport l’ultima settimana trascorsa con la maglia dell’Italia indosso: «Sicuramente è stato emozionante, anche un’esperienza sotto tanti aspetti. La vittoria era quello che serviva alla Nazionale. Si sta costruendo da sola, passo dopo passo. Il futuro è molto roseo – assicura il difensore – di grandi prospettive». 

Adesso, però, bisognerà tornare a pensare al campionato, con il Sassuolo che arriverà lunedì sera al “Ferraris”: «In questo momento posso dire che non ci sono gare facili, lo dimostra l’andamento del campionato in generale. Tutte le squadre dimostrano di potersela giocare gara dopo gara. Non credo che, tra Sassuolo o Milan, ci sia una sfida più semplice. Bisogna giocare al massimo, esprimendo il nostro gioco e le nostre qualità partendo da una buona base difensiva. Quella deve essere la nostra forza».

Non a caso, la squadra di Marco Giampaolo può vantare finora la miglior difesa del campionato, con soli 4 gol subiti. Nonostante sia stia ritagliando un ruolo da assoluto protagonista nella retroguardia blucerchiata, il centrale ex Napoli si dimostra modesta: «Non è solo merito mio – spiega Tonelli – ma di tutti. Ad esempio Colley ha giocato tre gare, quindi è merito di tutti. Poi, è presto per parlare di miglior difesa. Al momento è un dato relativo, certamente bisognerà partire da questa base».

Articolo precedente
saponara sampdoriaLa carica di Saponara: «Lunedì pronto a tornare»
Prossimo articolo
audero sampdoriaAudero e le voci sulla Juventus: «Fanno piacere, ma dalla Samp mi aspetto tanto»