Connettiti con noi

Hanno Detto

Sampdoria, D’Aversa: «Ponte Morandi? Pensiero doveroso. Ha unito tutti»

Pubblicato

su

Roberto D’Aversa, allenatore della Sampdoria, ha posato 43 rose bianche per le vittime del Ponte Morandi, rilasciando alcune dichiarazioni

A tre anni esatti dalla tragedia di Ponte Morandi, Roberto D’Aversa ha portato nel luogo dell’incidente 43 rose bianche in memoria delle vittime. L’allenatore della Sampdoria ha poi rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di Sky Sport.

RICORRENZA«Tutti quanti sappiamo che oggi è una ricorrenza di quello che è successo tre anni fa. Un pensiero per tutte le vittime, per tutte le famiglie e per quelli che sono sopravvissuti. Mi sembra doveroso da parte mia, sono venuto qui a rappresentare tutta la società e tutta la squadra».

MINUTO DI SILENZIO«Durante l’allenamento ci siamo fermati un minuti all’orario della tragedia. Un attimo per dare un pensiero a queste vittime, a questi angeli che purtroppo sono andati via in una circostanza crudele. Credo sia il minimo».

UNIONE«A prescindere dai colori credo che questa sia una tragedia che abbia unito tutti, non solo la città di Genova, ma tutta Italia, tutto il mondo».

QUAGLIARELLA«Il capitano è andato a trovare quel signore che si è salvato, rimanendo appeso per tante ore».