Un derby al giorno: l’autogol sotto la Nord

© foto www.imagephotoagency.it

Un derby al giorno: passiamo al derby numero 105. La partita di Bovo, dell’autogol sotto la Nord, Poli e Icardi

Continua il nostro cammino tra i Derby della Lanterna: dopo quelli di Mantovani e Cassano, arriva il momento di ricordare la stracittadina di Bovo. È una partita che si gioca nelle acque più pericolose della classifica, la Sampdoria è penultima e il Genoa ovviamente è ultimo, entrambe le compagini sono vittime di una serie negativa di sconfitte. La Sampdoria non trova la vittoria da sette gare, il Genoa da cinque e la stracittadina può essere l’ago della bilancia per rilanciare le sorti di una delle due squadre. È un derby di novembre, sulla panchina del Genoa è seduto Luigi Delneri e su quella della Sampdoria Ciro Ferrara: entrambi non dureranno, per far posto a Delio Rossi e Davide Ballardini.

È la Sampdoria ad andare in vantaggio dopo soli quindici minuti di gioco con Andrea Poli, che sigla il suo primo gol con la maglia blucerchiata in Serie A. Il raddoppio arriva sempre nel primo tempo, ma questa volta è Bovo che insacca il pallone nella propria porta con una maldestra deviazione. Il secondo tempo è caratterizzato dalle solite diatribe fisiche in mezzo al campo, più che il pallone si cerca la gamba, poi a quindici minuti dal fischio finale Ciro Immobile dà speranza al Genoa, accorciando tuttavia inutilmente le distanze perché il guizzo di Mauro Icardi legittima il successo finale.