Un rigore decide il match tra Atalanta e Sampdoria

Schick Sampdoria
© foto www.imagephotoagency.it

Basta un rigore all’Atalanta per portare a casa i tre punti. Torreira lo causa per un fallo su Petagna, sul dischetto va Gomez e batte Puggioni. Poche azioni blucerchiate veramente pericolose e solo due punti nelle ultime uscite per l’undici di Giampaolo

Atalanta – Sampdoria viene decisa da un’unica rete dopo un match abbastanza equilibrato da entrambe le parti dove però alla fine le motivazioni dell’Atalanta hanno avuto la meglio su quelle dei blucerchiati. La squadra di Gasperini entra in campo con due esordienti classe 99′ che dimostrano grandissima personalità, Giampaolo rinuncia a Regini e conferma Schick al posto di Muriel. È il calcio di rigore decretato da Rizzoli, per il fallo di Torreira su Petagna, che decide la partita giocata tra le mura dell’Atleti Azzurri di Bergamo. La spunta l’Atalanta con Gomez dal dischetto, ma per il gioco espresso in campo la Sampdoria avrebbe meritato di portare a casa almeno il pareggio. Giampaolo stupisce tutti andando a schierare Pavlovic al posto di Regini, ma già in conferenza stampa l’aveva annunciato: la necessità è quella di far tornare al centro il capitano della Sampdoria e quindi trovare contingentemente il suo sostituto sulla sinistra.  Il primo tempo è caratterizzato da un gol annullato agli orobici per fuorigioco di Petagna e pochissime azioni per la squadra di Giampaolo. È Schick ad avere l’occasione più ghiotta del match dopo essere stato pescato da Fernandes in area. Il tiro finisce alto e lo zero a zero riflette bene quello visto sul terreno di gioco. Migliori dei primi 45’ minuti di gioco sicuramente Fernandes e Schick che spesso si cercano in campo e Quagliarella che tenta di andare al gol o almeno di far segnare i compagni, non benissimo Pereira che si fa ammonire per primo e costringerà la Sampdoria a sostituirlo nel match contro la Roma.
RIZZOLI DECIDE IL SECONDO TEMPO – Bastano dieci minuti di gioco per mettere la partita in discesa per la squadra nerazzurra. Torreira in aria tocca Petagna che cade: la struttura fisica di Torreira non sembrerebbe tale da riuscire a far cadere un ragazzo come Petagna, ma Rizzoli non ha dubbi e indica il dischetto. Il penalty lo batte Gomez che non sbaglia e insacca alle spalle di Puggioni. Giampaolo cerca di mettere un assetto ancora più offensivo: fuori Linetty dentro Muriel.
La Sampdoria cerca di arrivare al pareggio, ci prova subito Muriel a servire un pallone a Schick che viene letteralmente murato da Masiello. L’Atalanta non ci sta e cerca di tenere il possesso palla e cercare di portare qualche affondo per tenere la sfera lontana dalla porta di casa. La Sampdoria ci prova fino all’ultimo minuto di gioco con un corner sul quale si avventa anche Puggioni, arrivato di corsa in area orobica. Non c’è nulla da fare per l’undici blucerchiato che sembra aver perso la concretezza in attacco, troppo pochi i tiri verso la porta. Due punti solo nelle ultime uscite sono troppo pochi per la Sampdoria, dopo la sconfitta in Tim Cup e con la Roma come prossimo avversario. Sicuramente tanto lavoro da fare per Giampaolo se vuole provare a raddrizzare una stagione che non ha molto più da dire a livello di obiettivi.

Articolo precedente
Atalanta-SampdoriaDiretta/LIVE: Atalanta-Sampdoria 1-0: la Samp non vince più
Prossimo articolo
gomez atalantaGomez: «Punti importantissimi per l’obiettivo Europa»