Connettiti con noi

Settore giovanile

Under 17, Gnecchi: «Siamo come fratelli, arriveremo alle finali»

Pubblicato

su

Ascolta la versione audio dell'articolo

Il giovane Under 17 Gianluca Gnecchi si racconta

Milanese di nascita, genovese d’adozione, nell’Under 17 della Sampdoria si forgiano talenti e nella squadra allenata da Claudio Bellucci c’è diverso potenziale e Gianluca Gnecchi è uno dei giovani pronti a passare alla Primavera nella prossima stagione. Il giovane centrocampista si è raccontato ai microfoni di SampTv, a partire dai primi passi: «Sono nato a Milano ma mi sono trasferito a Genova da una decina d’anni: ho iniziato a giocare quando ero all’asilo a 4-5 anni, poi sono stato al Bogliasco e da lì mi ha chiamato il Genoa, poi da Genova mi son spostato a Rapallo e sono andato alla Samp dove mi sto trovando molto meglio. Il calcio è di famiglia: mio padre ha giocato per anni nelle giovanili dell’Inter. Il mio ruolo? Ho iniziato come difensore ma alla Samp mi hanno trasformato in centrocampista: il ruolo di mezz’ala è pieno di responsabilità, fai sia la fase offensiva che difensiva ma se vai troppo avanti poi devi tornare. Un modello? Radja Nainggolan: mi piace per la sua cattiveria e la sua forza».

Nonostante la giovane età, le idee sono già chiare: «Spero di fare il calciatore da grande – prosegue Gnecchi – ma ho anche altre idee qualora non riuscissi a sfondare nel calcio. Mi piacerebbe restare nel mondo del calcio, magari facendo l’allenatore. Alla Samp il primo allenatore è stato Ghillino, poi Bellucci: mi piace molto come mister, vive il calcio con felicità, gli interessa molto l’impatto mentale sulle partite, ogni tanto lascia da parte l’aspetto tattico. Il gruppo è molto unito, siamo come fratelli, ci vogliamo tanto bene e siamo contenti di venire al campo. Questa stagione non è iniziata benissimo, ci mancavano certezze ma dovevamo crescere come gruppo. Poi abbiamo ingranato, sono convinto che nella seconda parte faremo bene, arriveremo alle finali. Sono ormai 5 anni che ho questi colori addosso, mi piacerebbe esordire in Serie A con loro». 

Advertisement

News

Advertisement