Connettiti con noi

News

Vantaggio in casa? Ecco uno studio

Pubblicato

su

È risaputo come giocare in casa venga spesso visto come un vantaggio, questo nonostante una vittoria fuori casa venga considerata come più importante di una vittoria in casa.

Il sostegno del pubblico per la propria squadra, si sa, è sempre molto importante ed influente. Sembrerebbe che questo sia addirittura la fonte più probabile degli effetti dei vantaggi in casa. Uno studio ha dimostrato come il vantaggio che una squadra ottiene giocando in casa può variare tra il 49% ed il 79% in relazione ai punti ottenuti. Le nazionali balcaniche ed andine sembrano le più soggette agli effetti di questo vantaggio “casalingo”.

Gli effetti del COVID-19

Come dicevamo all’inizio, il sostegno del pubblico risulta essere un elemento veramente importante. È facile immaginare quindi come gli effetti del COVID-19 abbiano influito negativamente in tal senso. Ognuno di noi ha inevitabilmente accusato dei colpi per via del COVID-19. Anche trasversalmente, gli effetti di questa pandemia che ci ha costretti ad un allontanamento collettivo, ha sicuramente influito sugli stili di vita, come sulle passioni e sugli interessi in generale. Molti appassionati scommettitori di calcio hanno preferito variare e puntare ad alcuni dei migliori casinò in italia. 

Perché diciamolo, un campo vuoto mette in ogni caso un po’ di tristezza; ultimamente i suoni relativi al pubblico vengono aggiunti solo in fase di trasmissione per una questione prettamente “estetica”, ma chiaramente gli stadi durante le partite risultano spaventosamente silenziosi e carenti di qualsiasi tipo di coinvolgimento proveniente “dall’esterno”. Un clima alquanto surreale.

Lo studio

Questo scenario ha fornito l’occasione perfetta per consentire di effettuare delle misurazioni degli effetti della mancanza di pubblico durante le partite di calcio. Lo studio effettuato ha analizzato 40.000 partite, prima e durante la pandemia. I ricercatori hanno evidenziato come le squadre di casa riescano ad avere sempre un vantaggio, anche in assenza di pubblico. Il vantaggio diminuisce invece di circa un sesto rispetto alle partite giocate con il pubblico. Ad ogni modo questa riduzione non raggiunge grandi rilevanze statistiche. Si è notato inoltre come gli stadi vuoti abbiano avuto un notevole impatto sul comportamento degli arbitri: i falli, i cartellini gialli e rossi fischiati contro la squadra ospite sono diminuiti drasticamente. Questo a conferma della pressione inferiore che l’arbitro subisce in queste condizioni di gioco.

I tiri in porta

La ricerca ha evidenziato come senza il pubblico la squadra di casa tiri decisamente meno in porta, e preferisca di gran lunga attuare maggiore possesso di palla, considerando le occasioni ideali prima di tirare, orientandosi per così dire maggiormente sulla qualità che sulla quantità; l’attenzione dei giocatori sembra quindi essere maggiore in relazione alle opportunità di tiro in porta.

Vantaggi si, ma non decisivi

I risultati di questi studi evidenziano come fattori quali le disposizioni delle squadre e le decisioni degli allenatori più in generale si mantengano sempre gli elementi fondamentali e decisivi per il risultato di ogni match, questo nonostante il tifo ed il calore del pubblico sia anch’esso un elemento determinante (nei termini in cui abbiamo visto), ed indispensabile che sia per questioni di vantaggio o di puro entusiasmo calcistico.

Sampdoria News 24 - Registro Stampa Tribunale di Torino n. 44 del 07/09/2021 - Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 26692 - PI 11028660014 Editore e proprietario: Sportreview s.r.l. Sito non ufficiale, non autorizzato o connesso a U.C. Sampdoria S.p.A. Il marchio Sampdoria è di esclusiva proprietà di U.C. Sampdoria S.p.A.