Vialli sulla Sampdoria: «Ero convinto di poter fare un buon lavoro»

gianluca vialli
© foto Twitter

Vialli rompe il silenzio e torna sulla trattativa per la cessione della Sampdoria: «Non è stato possibile trovare un punto d’incontro»

La trattativa per la cessione della Sampdoria è definitivamente tramontata. Gianluca Vialli rompe il silenzio e spiega i motivi del ritiro di CalcioInvest: «Non ci siamo messi d’accordo sul prezzo. Chi vende ha un’idea, chi compra ne ha un’altra. A volte si limano aspetti, ma non è stato possibile».

«A parte tempo ed energie che ci ho investito – continua Vialli -, avevo la convinzione che avrei fatto un buon lavoro con chi è alla Sampdoria, a cui non viene riconosciuto nessun merito perché se li prende tutti Ferrero».