Primavera, viola non pervenuti: a Bogliasco finisce 1-0

Samp primavera
© foto SampNews24

Un altro scontro al vertice per la primavera blucerchiata

Si è appena concluso il match tra Sampdoria e Fiorentina, valido per la 20a giornata del Campionato Primavera “Giacinto Facchetti”. Si tratta di un’altra partita chiave per i giovani blucerchiati dopo la trasferta di Verona, conclusasi 1-1. Lo score recente dei ragazzi di mister Pedone non è dei migliori: il team ha raccolto solo due punti nelle ultime tre giornate, complici alcuni match non semplici, almeno sulla carta. La Fiorentina vive invece uno stato di forma invidiabile, e la squadra è imbattuta da cinque giornate. La terza e la seconda della classe si sfidano oggi per il secondo posto, che garantisce la qualificazione diretta alla fase successiva del torneo; a separarle c’è solo un punto, e tutto è ancora in discussione. All’andata i viola ottennero tra le mura amiche una vittoria di misura. Oggi sul prato del “R. Garrone” di Bogliasco i blucerchiati hanno dato tutto e schiacciato gli avversari. Il gol di Baumgartner è meritato, e sancisce un risultato assolutamente giusto.

Sampdoria Krapikas, Oliana, Tissone, Criscuolo, Pastor, Leverbe, Tessiore, Baumgartner, Balde, Cioce, Vrioni.

Fiorentina Cerofolini, Scalera, Illenas, Chrzanowski, Valencic, Pinto, Caso, Militari, Mlakar, Catrovilli, Perez.

VOGLIA DI VINCERE Samp scatenata in apertura di frazione, i giocatori costruiscono tanto ma faticano a finalizzare. Al 10′ Balde serve bene Vrioni in area, ma il bomber è lento nel concludere, e la retroguardia viola recupera il pallone. Quattro minuti dopo viene assegnato un rigore ai blucerchiati per fallo di mano in area: Cioce cerca l’angolino basso, ma Cerofolini para e devia in angolo. Al 17′ Balde serve ancora Vrioni che viene anticipato da Pinto; il pallone viene raccolto ancora da Balde, la cui conclusione viene però bloccata dal portiere viola. La prima occasione nitida della Fiorentina arriva al 35′ quando Castrovilli viene servito in area blucerchiata e si appresta concludere, ma Pastor è perfetto e libera l’area. Brivido in chiusura di frazione, quando Vrioni prova a scavalcare Cerofolini con un pallonetto, ma il portiere riesce a sfiorare la palla, mandando in angolo. Malgrado le tante occasioni il primo tempo si conclude a reti inviolate.

DECISIVO BAUMGARTNER – La seconda frazione continua sulla falsariga della prima: pressing asfissiante blucerchiato, ritmi alti, e ospiti impegnati più a difendere che ad attaccare. Al 49′ Balde ha subito una buona chance sui piedi, ma la conclusione esce a lato. Punizione viola al 67′, ma Krapikas è bravo a fare sua la sfera. Occasione clamorosa al 74′, quando Vrioni raccoglie il filtrante di Cioce e conclude in porta, ma il portiere viola è ancora decisivo e blocca il tiro. Cinque minuti più tardi è la Fiorentina ad andare vicinissima al vantaggio: Valencic conclude a sorpresa da posizione defilata, e la palla è di poco sopra la traversa. Al 38′ viene assegnato il secondo rigore per i blucerchiati, in seguito a un’entrata dura in area su Vrioni. Sul dischetto si presenta Baumgartner che spiazza Cerofolini e segna il gol partita. La reazione viola è pressoché inesistente, il match termina dopo tre minuti di recupero. Samp che torna meritatamente al secondo posto.

 

Articolo precedente
viviano sampdoriaVerso Genoa-Sampdoria: i rossoblucerchiati a rischio squalifica
Prossimo articolo
torreiraTorreira: «Pescara? La porterò sempre nel cuore»