Connettiti con noi

News

Furia Vis Pesaro: «Siamo vivi e meritiamo rispetto». L’accusa

Giacomo Primo

Pubblicato

su

vis pesaro presentazione

Daniele Di Donato, allenatore della Vis Pesaro, ha analizzato la sconfitta subita dai marchigiani contro il Padova

Daniele Di Donato, tecnico della Vis Pesaro, ha commentato la rocambolesca dei marchigiani contro il Padova per 5-3. Le sue parole ai microfoni di solovispesaro.it.

PRESTAZIONE – «Penso che la Vis Pesaro come tutti meriti rispetto, a prescindere dalla squadra che ha di fronte. Oltre a questo, c’è stata una grande reazione dei ragazzi che hanno cercato in tutti i modi di raddrizzare una partita nata male. Ci stavamo riuscendo perché a nove minuti dalla fine sul 4-3 stavamo spingendo tanto e il Padova nel secondo tempo oltre al gol non è arrivato mai oltre la metà campo. Peccato per quel nuovo errore arbitrale sul quinto gol che ci ha tagliato le gambe. I ragazzi hanno fatto una prestazione importante e hanno cercato in tutti i modi di raddrizzarla».

REAZIONE – «La Vis Pesaro è viva, siamo venuti a Padova a fare la nostra partita. A prescindere dai gol presi, perché poi sono stati frutto di nostre distrazioni e su cinque gol tre sono da rivedere. La reazione è stata da grande squadra. Abbiamo messo sotto una realtà costruita per stravincere il campionato: basta pensare ai suoi nomi e alla storia. A questo punto doveva aver già spiccato il volo e invece noi l’abbiamo contenuta».

Advertisement