Viviano, c’è ancora da attendere per il rientro

© foto www.imagephotoagency.it

Emiliano Viviano è un assente di lungo corso per la Samp, ma si spera che il suo rientro possa avvenire il prima possibile. Per la Lazio ci si affiderà ancora a Puggioni

 

Assente dalla metà di ottobre dopo un infortunio nella partita di Pescara, Emiliano Viviano è una delle colonne della Sampdoria. Arrivato nell’estate 2014 dopo una pessima annata all’Arsenal, il portiere è diventato un riferimento blucerchiato in due stagioni e mezza, passando da Mihajlovic a Giampaolo, con Zenga e Montella nella lista di allenatori che ha avuto dal suo arrivo a Genova.

ATTESA – Prosegue quindi l’attesa per riaverlo in campo: come riporta il sito ufficiale della società blucerchiata, Viviano prosegue il lavoro individuale tra campo e palestra. Sicuramente non ci sarà contro la Lazio, ma non è dato sapere quando potrà rientrare. Possibile che non venga forzato il recupero dell’estremo difensore doriano entro il 2016, magari aspettando l’anno che verrà per riaverlo tra i pali.

SOSTITUTO – Intanto, però, Christian Puggioni sta facendo un buon lavoro per sostituirlo: nonostante l’onere-onore di essere un tifoso blucerchiato, il numero 1 della Samp ha giocato otto partite dall’infortunio di Viviano tra Serie e Coppa Italia, incassando solo nove reti, con tre clean sheets all’attivo.