Volpi: «Tifo Samp, fra blucerchiati e Fiorentina non avrei dubbi su chi comprare…»

© foto www.imagephotoagency.it

Il patron dello Spezia Gabriele Volpi torna a parlare della possibilità di un’acquisizione della squadra blucerchiata: «Sono sampdoriano, ma di qui a comprare c’è differenza. Faccio tanti auguri a Ferrero che sta andando bene, sono felice così»

Il nome di Gabriele Volpi, presidente dello Spezia, e quello della Sampdoria, negli ultimi anni sono stati accostati a più riprese. Specialmente da quando la squadra blucerchiata è passata dalla famiglia Garrone a Massimo Ferrero, più volte si è parlato di una possibile acquisizione da parte dell’opulento imprenditore ligure, ipotizzando addirittura che dietro la figura di Ferrero si celasse quella di Volpi stesso. Da parte sua, il presidente della Pro Recco ha sempre smentito un interesse concreto per la squadra genovese, senza tuttavia chiudere del tutto la porta a questa eventualità, vista e considerata anche la sua conclamata fede blucerchiata.
DIFFERENZE – A mettere i puntini sulle “i” riguardo un possibile interesse per la società di Corte Lambruschini è stato proprio Volpi, che ai microfoni di Telenord ha ribadito l’infattibilità, almeno per il momento, di un’operazione simile: «Sono sampdoriano d’origine. Però tra essere tifoso e comprare la Sampdoria c’è molta differenza. Ferrero l’ho incontrato una volta sola, a Roma, senza aver parlato della Sampdoria. Se comunque dovessi scegliere chi acquisire tra i blucerchiati e la Fiorentina, prenderei senz’altro i primi. Ma siccome sono già presidente dello Spezia, faccio tanti auguri a Ferrero che sta andando bene e sono felice cosi». Per il momento dunque nulla fa presagire rivolgimenti particolari a livello societario per la Sampdoria, ma Volpi continua a mantenere un piccolo spiraglio, la porta non è ancora chiusa.