Yoshida affronta Lukaku: ricordi amari per il difensore della Sampdoria

Sampdoria Yoshida
© foto www.imagephotoagency.it

Domenica sera contro l’Inter Yoshida (ri)affronterà Lukaku: i precedenti non sono dei migliori per il difensore della Sampdoria

Domenica sera la Sampdoria affronterà l’Inter, fra le mura di un San Siro deserto. Maya Yoshida scalpita per scendere in campo, come dimostrato sui social, ma il cliente di giornata non sarà dei più facili da gestire. Il giapponese, infatti, dovrà arginare insieme ai colleghi di reparto un gigante come Romelu Lukaku, il cui nome gli riporta alla mente ricordi poco felici.

Sono 12 i precedenti tra i due, il più recente risale al 2 marzo dell’anno scorso: Yoshida incassò una sconfitta per 3-2 con il suo Southampton e la sfida fu decisiva proprio dall’ex Manchester United all’88′, che quel giorno mise a segno una doppietta. A Lukaku è legata anche la più grande amarezza calcistica di Yoshida, ovvero l’eliminazione del Giappone – di cui il centrale blucerchiato è capitano – negli ottavi dei Mondiali 2018. Avanti 2-0, i nipponici furono rimontati e affondati da Chadli al 90’, con il Belgio che strappò per il rotto della cuffia il passaggio del turno.

Per trovare un sucesso bisogna risalire al 20 dicembre 2014, una giornata perfetta per il Southampton, capace d’imporsi per 3-0 sull’Everton: il vantaggio fu firmato proprio da un autogol di Lukaku, mentre l’ex blucerchiato Pellé e lo stesso Yoshida (di testa) completarono l’opera.