Zamparini: «Con i rinforzi, non saremmo così lontani dalla Samp»

© foto www.imagephotoagency.it

Il Palermo non passa un bel momento: coinvolto a pieno nella lotta per non retrocedere, il club rosanero ha anche cambiato allenatore di recente. Tuttavia, il patron Maurizio Zamparini è convinto che alcuni rinforzi porteranno la squadra più vicina ai blucerchiati (e non solo)

Sembra strano a dirlo, ma si può dire serenamente come Maurizio Zamparini si sia fatto molti nemici sportivi dal punto di vista mediatico. A causa di diversi incroci in campionato e di una qualificazione in Champions League giocatasi fino all’ultimo minuto del 2009-10, la Samp è certamente in questa lista. E il patron dei siciliani non ha mancato di prender di mira i blucerchiati per spiegare il suo nuovo progetto di Palermo.

RIVOLUZIONE – Non solo il cambio di allenatore, con De Zerbi sostituito da Corini (siamo al terzo tecnico stagionale, ma c’è tempo…), ma cambiamenti anche nello staff dirigenziale. L’ex Inter e Milan Dario Simic sarà coinvolto nella costruzione del nuovo Palermo, con un mercato invernale che sarà fondamentale per trovare quei rinforzi di cui i rosanero sembrano disperatamente bisognosi.

SAMP NEL MIRINO – In un’intervista rilasciata a “Il Giornale di Sicilia”, Zamparini ha precisato la visione per il suo Palermo nei prossimi mesi: «Lavorerò con Corini e Simic per individuare i rinforzi migliori. Il croato non sarà soltanto un uomo mercato, ma a tutti gli effetti il mio rappresentante a Palermo, da dove io sono lontano. In fondo, non siamo poi così inferiori a Genoa, Sampdoria e Atalanta».